venerdì 29 giugno 2007

機動戦士ガンダム戦場の絆 (Kidou Senshi Gundam Senjou No Kizuna)

Ovvero, il più straordinario videogioco che abbia visto in Giappone! Entri in una sala giochi, tipo quelle enormi di Akihabara, arrivi che ne so al quarto o al quinto piano e ti trovi otto palle bianche e nere con uno sfavillante luccichio al loro interno, al centro della aliena formazione un enorme monitor piatto, e decine di persone che aspettano pazienti sedute tipo in sala d'aspetto dal dottore. Questo arcade incredibile sta avendo un tale successo in Giappone che per avere la fortuna di giocarci bisogna fare file di almeno un'ora, almeno quanto aveva prospettato il ragazzo della sala giochi di Akihabara dove avevamo chiesto. Prodotto dalla Banpresto in collaborazione con la Namco, tratta dei robottoni più famosi e amati del Giappone.

Le palle bianche e nere sono dei P.O.D. (Panoramic Optical Display), cioè delle postazioni di gioco che sono a tutti gli effetti dei simulatori full immersion, come i simulatori di volo professionali. L'immagine viene proiettata tridimensionalmente per 180 gradi attorno al giocatore che è seduto in un ambiente futuristico, su un sedile coi controcoglioni tipo cartone animato e guida il gundam in una battaglia multigiocatore. Tutti i POD sono collegati ad un computer centrale che gestisce e governa la battaglia: ci sono due fazioni, blu e rossi. Si possono comprare parti, potenziare i robot, e si può giocare in diverse ambientazioni; i giocatori in trepidante attesa possono godersi l'evolversi della abttaglia dal Pilot Terminal, una futuribile stazione di controllo che mostra il campo di battaglia dall'alto, coi robottoni che si picchiano. Le sale giochi di sonlito installano dai 4 agli 8 POD, si può giocare sia con le persone in sala, sia con POD collegati da tutto il Giappone.


Questa foto, ad esempio, l'ho scattata di fronte ad una mega sala giochi di Kyoto, ma ormai i POD sono sparsi dappertutto, ad esempio, a Toyama ci sono ben sei installazioni! Giocare è relativamente semplice: innanzitutto bisogna conoscere il Giapponese; seconda cosa, il giocatore deve saper guidare un gundam, il che comporta movimento simultaneo di mani e piedi; terza cosa, il giocatore compra una "pilot card" da 300 yen (1,80 euro) e decide se affiliarsi alla Federazione Terrestre o al Principato di Zeon, le due fazioni in guerra. La carta può essere usata 100 volte e memorizza i progressi e i dati prodotti durante le partite, come ad esempio il nome, la fazione, i kills, il livello, le armi comprate, il robot comprato etc. Terminata la capienza della carta, il giocatore va al Pilot Terminal e ne fa una nuova, trasferendo tuti i dati dalla vecchia. Dopo diversi combattimenti da principante in un angolo della mappa, un pilota viene promosso da principiante a 二等兵 (Soldato), e si può combattere nella mappa principale. Si accede a nuove opzioni come la riparazione dei robot in battaglia, e mille altre cose. Alla fine delle battaglie, i giocatori vanno al Pilot Terminal per caricare sulle loro card i progressi, le armi, armature e punteggi acquisiti. Se avete giocato almeno ad un RPG (Gioco di ruolo) sapete di che parlo.


(Se non riuscite a vedere il video, cliccate qui)
Questo è il mio video, rubato in una sala giochi ad Akihabara, e dico rubato visto che era proibito riprendere...si vedono i giocatori che entrano ed escono dai POD, e uno scorcio del Pilot Terminal..



(Se non riuscite a vedere il video, cliccate qui)
Questo è un altro filmato, non mio, di una battaglia in ambiente urbano...


(Se non riuscite a vedere il video, cliccate qui)
Quest'ultimo è interessantissimo perchè mostra come si comincia, come si comprano le parti, e come si gioca...

8 commenti:

Weltall ha detto...

Quanto ci vorrei giocare!!!!!!!!!!!
Quanto vorrei pilotare il mitico RX- 78!!!!!
Mi accontenterei pure di usare uno Zack del Principato di Zeon pur di giocarci ^____*

dreca ha detto...

tu ci hai giocato?

nicolacassa ha detto...

>Matte> Fantastico...
>Dreca> No non ci ho giocato, l'attesa era troppo lunga, ma avrei voluto farlo!

Luke ha detto...

Madò è da andare in Japan solo per questo gioco!

AmosGitai ha detto...

Azz... davvero allucinante!
Il mio blog sul cinema e viaggi: sei invitato!

bu ha detto...

uh mamma mia mi chiedo sempre che cavolo siano quando li vedo! che poi qui a kyoto non ho mai visto file.. ma è troppo complicato per me!

Andrea Castello ha detto...

Mi sto mordendo le dita!!
L'ho visto alla sala giochi Sega ad Akihabara, e ho rinunciato a giocarci nonostante non ci fosse fila!! (vabè, la metà delle indicazioni era in giapponese, quindi non so cosa avrei concluso...)

nicolacassa ha detto...

>Andrea Castello> Neanche io, ci dovrei entrare con un Giapponese!! Che figata!!

Posta un commento

Vuoi commentare su ニコラ日本へ行く nicolaingiappone ma non sei iscritto nè vuoi saperne di iscriverti a Blogger? Nella sezione "Scegli un'identità" qui sotto seleziona "Nome/URL", poi scrivi il tuo nome o il tuo nickname nel campo "Nome" e il tuo indirizzo mail, o l'indirizzo del tuo sito, o anche niente nel campo "URL" (^O^)/

Ah, e non dimenticare di iscriverti al gruppo "nicolaingiappone > Cose Incredibili In Giappone" su Facebook!! \(^O^)/

[NOVITA']...e se non sopporti Facebook, segui gli aggiornamenti del blog su Twitter, iscriviti cliccando qui!! \\(^O^)//

Nicola