giovedì 22 aprile 2010

長谷駅2 (Stazione di Hase, parte seconda)

Qui la prima parte...
Siamo a 鎌倉(Kamakura), una cittadina (qui ci sono dei cenni sulla città) nella 三浦半島(Miura-hantō - Penisola di Miura), a sud della 横浜(Yokohama-shi - città di Yokohama) e a circa un'ora di treno da 東京(Tōkyō)(leggi qui come raggiungerla), nella 神奈川(Kanagawa-ken - prefettura di Kanagawa), isola di 本州(Honshū).
Questa è la 長谷(Hase-eki - stazione di Hase), si trova nell'omonima circoscrizione di 長谷(Hase), nella 鎌倉(Kamakura-shi - città di Kamakura), 神奈川(Kanagawa-ken - prefettura di Kanagawa).

(Clicca qui per l'immagine in dimensioni originali)(Foto by Shiho) Siamo appena sbarcati da un treno: è un 路面電車(Romen-densha - tram) modello 江ノ島1100電車(Enoshima Dentetsu sen-hyaku gata densha - Treno della Linea Elettrica Enoshima serie 1100)(clicca qui per vedere tutti i modelli attualmente installati sulla linea), prodotto dalla 東急車輛製造株式会社(Tōkyū Sharyō Seizō kabushiki gaisha - Tokyu Car Corporation): in particolare, per essere esatti l'esemplare è il "1101F" (set di 2 carrozze coi codici "1101" e "1151"). Il treno e il macchinista sono gli stessi che appaiono nei video #7, #8 e #9 della serie "L'aspirante macchinista". La foto è stata scattata il 25 settembre 2009: in quel momento la macchina era dipinta con questa colorazione speciale applicata nell'aprile del 2009. Se aguzzate la vista, proprio sotto il cartello pubblicitario di colore rosso ci sono io con in mano la videocamera, e affianco a me c'è pure un tipo losco...

(Clicca qui per l'immagine in dimensioni originali) Questa foto è stata scattata dall'estremità ovest della banchina del binario 1, che serve i treni diretti verso 藤沢(Fujisawa). Da qui si può vedere la zona dei tornelli dall'interno: l'attraversamento pedonale dei binari è protetto da una sbarra automatica in carbonio, lo stesso modello, anche se in formato ridotto, presente nel passaggio a livello stradale. E' incredibile notare come, anche in una stazione coì piccola, ogni dettaglio sia maniacalmente curato: notate l'aiuola coi fiori alla base della sbarra dell'attraversamento pedonale?

Questa foto è stata scattata il 23 gennaio 2007. E' scattata dallo stesso punto della precedente, ma l'obbiettivo è rivolto più a sinistra: al momento di questo scatto tutte le sbarre sono abbassate per l'imminente arrivo di un treno. Un addetto vestito in una uniforme impeccabilmente perfetta vigila sul passaggio attraverso i binari che è l'unico passaggio possibile per uscire dalla stazione se si è sbarcati sulla banchina del binario 1...

(Clicca qui per l'immagine in dimensioni originali) La stessa inquadratura nello stesso posto, ma più di due anni dopo, il 25 settembre 2009. Come al solito è impossibile vedere anche la minima traccia di spazzatura, o di chewing-gum per terra...

(Clicca qui per l'immagine in dimensioni originali)(Foto by Davide) Arriva un treno diretto a 鎌倉(Kamakura): è un modello modello 江ノ島電鉄500電車(2)(Enoshima Dentetsu go-hyaku gata densha ni dai - Treno della Linea Elettrica Enoshima serie 500 seconda generazione), prodotto dalla 東急車輛製造株式会社(Tōkyū Sharyō Seizō kabushiki gaisha - Tokyu Car Corporation), esattamente è l'esemplare "502F" (2 carrozze coi codici "502" e "552").

(Clicca qui per l'immagine in dimensioni originali)(Foto by Davide) Beh in realtà potrebbe essere possibile accedere alla zona oltre i tornelli semplicemente percorrendo a piedi i 5 metri che separano la stradina dell'attraversamento pedonale dalla strada: nessun Giapponese mai lo farà, ma per togliersi ogni preoccupazione il personale della stazione ha installato questi "dissuasori", che dovrebbero scoraggiare eventuali passeggeri non paganti dall'accedere all'area d'imbarco.

In Italia non funzionerebbe mai, anzi magari un giudice li farebbe rimuovere (i dissuasori) per la denuncia di qualche portoghese pirla maldestro che ci si spacca il muso sopra...

Qui la prima parte...

3 commenti:

Marco M ha detto...

A proposito di dettagli maniacalmente curati: i dissuasori hanno perfino un piccolissimo segnale con una scritta!
Ottima descrizione maniacalmente e "giapponesisamente" curata, come sempre!

Stila ha detto...

Che storia i dissuasori! Già, come se servissero...in Giappone.
In Italia dovrebbero mettere come minimo un recinto elettrico..tipo quelli delle mucche XD
concordo con i complimenti per la descrizione! buona settimana!

nicolacassa ha detto...

>Marco> Si hai ragione!! Anche tu sei un maniaco dei particolari?? :)

>Stila> haha tipo lager!! Grande Stila!!

Posta un commento

Vuoi commentare su ニコラ日本へ行く nicolaingiappone ma non sei iscritto nè vuoi saperne di iscriverti a Blogger? Nella sezione "Scegli un'identità" qui sotto seleziona "Nome/URL", poi scrivi il tuo nome o il tuo nickname nel campo "Nome" e il tuo indirizzo mail, o l'indirizzo del tuo sito, o anche niente nel campo "URL" (^O^)/

Ah, e non dimenticare di iscriverti al gruppo "nicolaingiappone > Cose Incredibili In Giappone" su Facebook!! \(^O^)/

[NOVITA']...e se non sopporti Facebook, segui gli aggiornamenti del blog su Twitter, iscriviti cliccando qui!! \\(^O^)//

Nicola

Posta un commento