sabato 4 ottobre 2008

東京の住所登録システム (Il sistema di addressing a Tokyo)

Ormai a lavoro, se arrivano dei giapponesi, i colleghi mi chiamano: "Ehi Nicola, ci sono dei Giapponesi, vieni, dai digli qualcosa!". Poi possono essere cinesi, thailandesi, coreani, ma loro vogliono che io ci sia. Se poi sono giapponesi per davvero, si mettono tutti lì, pronti ad aspettare che io dica qualcosa, ma sono bastardi perchè se dico qualcosa, e il giapponese mi risponde in giapponese, allora scatta uno scrosciante applauso che sa anche di goliardica presa per il culo, e la mia credibilità professionale fa definitivamente a quel paese. Quando ritorno dal giappone poi, sono mesi di domande tipo: "Ma com'è il Giappone?" Bella domanda, e che gli dico? Ma c'è una domanda molto interessante che tantissimi mi fanno: "Ma è vero che in Giappone non ci sono i nomi delle strade?" - "Si , è vero, non ci sono i nomi delle strade" - e qualcuno controbatte: "Ma come faranno a vivere, quelli, senza i nomi delle strade?". Già come faranno, sono solo una delle nazioni più cazzute al mondo sotto molti aspetti, in qualche modo avranno fatto!
Ecco l'indirizzo che prenderemo in esame:
東京中野松が丘2-9-10 (Tōkyō-to, Nakano-ku, Matsugaoka 2-9-10).
E' l'indirizzo di una ditta che lavora nel campo dell'edilizia, la ユニオン住宅機器株式会社(Union Jūtaku Kiki Kabushiki Gaisha). Un indirizzo giapponese è composto da una prima parte piena di ideogrammi improponibili, ed una seconda parte con dei numeri.
L'argomento è assai lungo e vasto, anche perchè a seconda dei luoghi ci sono delle differenze. Oggi spiegherò qualcosa del sistema di "addressing" a 東京(Tōkyō). Ma andiamo con ordine, e cerchiamo di sbrogliare la matassa di scatole cinesi fino alla "prefettura" di Tokyo (non è una prefettura ma per ora chiamiamola così...).
(Picture by Wikipedia) Saprete già che il Giappone è un arcipelago, formato da tante isole. Le quattro maggiori sono 北海道(Hokkaidō), all'estremo nord, 本州(Honshū), la più grande, 四国(Shikoku), la più piccola, e 九州(Kyūshū). Di queste quattro isole maggiori, 本州(Honshū) è abbastanza grande da essere divisa in 地方(chihō - regioni): partendo da sud, la 中国地方(Chūgoku-chihō - Regione del Chugoku), con Hiroshima, Okayama; la 関西地方(Kansai-chihō - regione del Kansai) con Osaka, Kyoto, Kobe; la 中部地方(Chūbu-chihō - regione del Chubu), con Toyama, Nagano; la 関東地方(Kantō-chihō - regione del Kanto), con Tokyo, Yokohama; e la settentrionale 東北地方(Tōhoku-chihō - regione del Tohoku), con Aomori, Fukushima, Yamagata. Come in Italia, pur avendo una valenza topografica e governativa, le regioni dell'isola di 本州(Honshū) non sono considerate dal sistema postale come "coordinate" postali.
La coordinata postale più remota in un indirizzo postale Giapponese è la 県(Ken - Prefettura). La 関東地方(Kantō-chihō - regione del Kanto) è composta da sette prefetture: 群馬(Gunma-ken - prefettura di Gunma); 栃木(Tochigi-ken - prefettura di Tochigi); 茨城(Ibaraki-ken - prefettura di Ibaraki); 埼玉(Saitama-ken - prefettura di Saitama); 千葉(Chiba-ken - prefettura di Chiba); 神奈川(Kanagawa-ken - prefettura di Kanagawa) e la 東京(Tōkyō-to - Tokyo capitale o metropoli). La città di Tokyo, avendo delle caratteristiche fisiche e politiche oggettivamente diverse dal resto del territorio è gestita in maniera diversa: essa stessa è come una prefettura, ma è chiamata 都(to).

(Picture from Wikipedia) Questo è il suo territorio: la parte gialla è Tokyo, la parte verde è sempre Tokyo, ma è identificata in varie piccole 市(Shi - città), anche se alla fine è un unico marasma urbano, che non si limita a questo territorio, ma si estende in tutte le direzioni, anche sul mare! Prendiamo in considerazione la parte gialla: i piccoli territori si chiamano 区(ku - circoscrizioni speciali) e sono in tutto 23: il nostro indirizzo è nella 中野(Nakano-ku - circoscrizione speciale di Nakano), quella macchietta arancione.

La 中野(Nakano-ku) è abbastanza grande, diciamo grande quanto una città Italiana di dimensioni medie. Questa è solo una piccola parte di essa, e qui c'è la parte che ci interessa: Una circoscrizione speciale è infatti composta da tante circoscrizioni più piccole. Nakano ne ha ben 19. In questa cartina possiamo vedere ad esempio le circoscrizioni di 沼袋(Numabukuro), 新井(Arai), 上高田(Kamitakada), 松が丘(Matsugaoka) e 中野(Nakano): capita spesso come nel caso di quest'ultima, che all'interno di circoscrizioni speciali ci siano circoscrizioni omonime, e negli indirizzi sono distinte dall'avere o no il suffisso 区(ku), le circoscrizioni a Tokyo non hanno il suffisso, se ce l'hanno solitamente è 町(Chō o Machi), che vuol dire "piccola città" ed è parte integrante del loro nome topografico. Quindi, per esempio, la stazione di Shibuya si trova nella 渋谷(Shibuya-ku - circoscrizione speciale di Shibuya), nella circoscrizione di 渋谷(Shibuya), quindi la prima parte del suo indirizzo sarà 東京渋谷渋谷(Tōkyō-to, Shibuya-ku, Shibuya...).

Le circoscrizioni, a loro volta, sono divise in sotto-territori chiamati 丁目(Chōme - distretti), e qui iniziamo la parte numerica dell'indirizzo giapponese. Il nostro indirizzo sta a 松が丘(Matsugaoka), una corcoscrizione composta da due 丁目(Chōme -distretti). Nella cartina qui sopra la circoscrizione in questione è bordata di rosso. In questo caso la strada in giallo, che si chiama 中野通り(Nakano-dōri - Nakano avenue) divide la circoscrizione di 松が丘(Matsugaoka) in 松が丘1丁目 e 松が丘2丁目 (Matsugaoka 1 Chōme e Matsugaoka 2 Chōme). La 中野通り(Nakano-dōri - Nakano avenue) ha un nome, ed è la numero 53 delle 84 通り(dōri - avenue) presenti a Tokyo: il suo nome non è una coordinata postale, è un semplice nome. Negli indirizzi, il 丁目(Chōme - distretto) di appartenenza può essere indicato in due modi: o come un semplice numero, cioè il primo numero dei tre dopo il nome della circoscrizione, oppure seguito da "丁目" e dai successivi due numeri.

All'interno dei 丁目(Chōme -distretti), ci sono gli isolati, numerati dal numero 1 in ogni singolo distretto. Il nostro distretto, 松が丘2丁目(Matsugaoka 2 Chōme) conta 37 isolati. Possiamo trovare il numero dell'isolato del nostro indirizzo nel penultimo numero, che è "9". Ed ecco l'isolato in questione indicato nella mappa qui sopra: raggiungerlo è semplice: Informatevi sulla stazione più vicina alla circoscrizione e al relativo distretto che volete raggiungere, in questo caso ho scelto la 新井薬師前(Arayakushimae eki - stazione di Arayakushimae), servita dalla 西武新宿(Seibu-Shinjuku sen - Seibu-Shinjuku line): prendete questa linea dalla 西武新宿(Seibu-Shinjuku-eki - stazione Seibu di Shinjuku) che si trova a pochi minuti di cammino dall'enorme 新宿(Shinjuku-eki - stazione di Shinjuku); prendete l'uscita di nord-ovest, seguite la ferrovia verso nord-ovest attraversando la 中野通り(Nakano-dōri - Nakano avenue) fino a raggiungere il 妙正寺(Miyōsōji-gawa - fiume Miyosoji): prendete la stradina che costeggia la riva est del fiume e seguitela verso nord fino a che non trovate l'isolato numero 9. Mi direte, ma come faccio a sapere qual'è l'isolato numero 9? Semplice...

Sulla strada in corrispondenza dei confini degli isolati o comunque lì in zona, i pali della luce sono dotati di questi cartelli, dei quali parlerò in un post in futuro, che nella parte inferiore indicano la circoscrizione: ed ecco sulla sinistra il nostro bel fiumiciattolo 妙正寺(Miyōsōji-gawa), la strada che lo costeggia verso nord e il cartello che indica 松が丘2-9 (Matsugaoka 2-9 - Matsugaoka, secondo distretto, nono isolato), e siamo arrivati!

Vogliamo fare un altro esercizio? Andiamo al ファミリーマート中野松ケ丘(Famirii Maato Nakano Matsugaoka mise - Family Mart, negozio di Nakano, Matsugaoka), che sta lì vicino all'indirizzo 東京都中野区松が丘2-4-15...

Stessa circoscrizione speciale, stessa circoscrizione, stesso distretto ma diverso isolato, qui evidenziato in rosso, pochi metri più a sud.

A questo punto, c'è l'ultima coordinata, cioè l'ultimo numero dell'indirizzo: qui è impossibile proseguire perchè molto raramente ci sono i numeri civici, e l'ultimo numero è una sorta di numero civico che solo il postino conosce. Quando siete invitati in un posto, o comunque dovete andarci, è importante avere alcune istruzioni, che possono essere una mappina o un telefono cellulare con un sistema di mapping. Non sarà difficile, una volta raggiunto l'isolato, trovare il posto che cercate, anche perchè un negozio non passa certo inosservato, e anche nelle zone residenziali più anonime, il nome della famiglia residente in una casa è sempre esposto in caratteri cubitali.

Riepilogando: ecco di nuovo il nostro indirizzo:

東京(Tōkyō-to - Tokyo capitale o metropoli) è la "prefettura" (*in questo caso non è una prefettura anche se idealmente ne fa le funzioni dal punto di vista postale).

中野(Nakano-ku - circoscrizione speciale di Nakano), è una delle 23 circoscrizioni speciali di Tokyo.

松が丘(Matsugaoka) è la circoscrizione.

2-9-10 Il primo numero è il 丁目(Chōme - distretto)(**negli indirizzi potrebbe essere seguito da "丁目", diventando 2丁目9-10); il secondo numero è l'isolato, il terzo è l'ingresso.

25 commenti:

Cinghius - Andrea ha detto...

Ottima spiegazione Nicola!
La parte più bastarda alla fine è quella "numerica" che indica l'isolato ed il palazzo, dal momento che non sono numeri sequanziali come quelli delle vie classiche,ma si può passare dall'isolato 17 al 5, quindi senza mappa è complicato pure per loro (idem per i distretti ed i palazzi).

I Giapponesi sono geniali in quasi tutto, ma - insomma - mi sa che la gestione degli indirizzi è in quel "quasi" che li rende umani.

Simone ha detto...

Ohhh interessantissimo questo post!!! Finalmente ho capito come si orientano i giapponesi! Mi tornerà veramente molto utile quando dovrò andare nel paese del sol levante! Grazie mille.

p.s.: ti ho aggiunto nei link sul mio blog, così ti tengo d'occhio ;) continua così! :)

Kazu ha detto...

In genere me la cavo con il discorso dei quadrati suddivisi in quadratini più piccoli, sopra il quale ci schiaffo il loro bel numeretto, ma sarà meglio che mi stampi il tuo fantastico post per le spiegazioni future :D
grande!!!

Weltall ha detto...

Cugino la spiegazione è chiara (al solito ^__^) ma credo sia fondamentale unire queste conoscenze al super libro mappa di Tokyo che ti sei comprato, vero? ^__^

Fabio ha detto...

Ma dove cavolo le trovi tutte queste informazioni?? ^_^
Complimenti, finalmente anche io ho capito come sono composti gli indirizzi giapponesi. In verità, specialmente a Tokyo, non ho mai avuto grossi problemi a trovare i posti dato che in qualsiasi volantino, biglietto da visita, pubblicità, ecc. c'èra la mappetta che spiegava dettagliatamente come arrivare al luogo interessato partendo da un punto nota che, nella maggior parte die casi, era una fermata della metropolitana.

Sarimisar ha detto...

Questo post finisce dritto in share su GoogleReader :).
Comunque hai proprio dei colleghi bastardi :P

Rob ha detto...

Bellissimo post anche questo Nicola!
Aggiungerei solo che per certe frazioni o "quartieri" di campagnia la cosa diventa leggermente diversa: il portalettere conosce la zona... se non fosse cosi le le lettere arriverebbero con giorni e giorni di ritardo :-)
Se prendete un taxi per arrivare ad uno di questi indirizzi consiglio di conoscere il nome del palazzo (o uno dei palazzi "importanti" in zona). I tassisti si ricordano i palazzi importante o comunque il nome dei palazzi in genere... il mero indirizzo non è sempre sufficiente a farvi arrivare a destinazione. ho miriadi di esperienze a riguardo purtroppo.
altro modo veloce e indolore per arrivare a destinazione è il navigator in cui basta digitare il numero telefonico della destinazione... Stupendo a dir poco!

AmosGitai ha detto...

Ottimo post, ottime spiegazioni però... che casino!!!

THE MIST: UN FILM CAPOLAVORO

Lamù e Lana ha detto...

Sugoi!
volevo spiegare questo sistema, ma non sono mai riuscita...

Lana

Cinghius - Andrea ha detto...

In effetti mi sembra che non esista un metodo fisso per l'assegnazione dei "quadrati dentro ai quadrati", sembra che seguano più un criterio "catastale" o di anzianità dei palazzi, il che non è d molto aiuto a chi non conosce la zona.

nicolacassa ha detto...

>Cinghius> Si ci vuole sempre una mappa!!

>Simone> Mi fa piacere ti sia stato utile!

>Cla> Grazie!! Se poi ti perdi, chiamami così mi perdo con te e ci facciamo una scorpacciata di schifezze al conbini più vicino!

>Cuggino> Super libro mappa oppure super cellulare con mappe oppure navigatore satellitare!!

>Fabio> Devo dire che ci ho lavorato un pò per capire questo sistema! Hai ragione comunque, di solito le cose interessanti sono vicino alle stazioni, non c'è bisogno di allontanarsi!

>sarimisar> Puoi dirlo forte! Ma ci divertiamo!

>Rob> Si, questo post riguardava Tokyo! Per la realtà rurale magari faccio un altro post! Ho imparato quanto possa essere utile avere il numero di telefono nelle mie peregrinazioni in macchina attraverso Shikoku!

>amosgitai> Si è un casino! :) (please non mettete link esterni!)

>Lana> Arigatou! E' un onore per me ricevere questo commento! Comunque nel tuo blog qualsiasi cosa è spiegata con estrema chiarezza, non potremo chiedere di meglio! Continua così!

>Cinghius> Si sono pazzi questi giapponesi!!

Matteo ha detto...

Le cose le sapevo già, ma se devo essere sincero non ho mai visto questa cosa spiegata così bene ^^

Anna lafatina ha detto...

Nicola... sei così preciso che secondo me se lo legge un giapponese in Giappone se lo copia per spiegarlo bene agli altri!!!
Io non me lo stampo come Kazu... ma se mi servirà un giorno... spero presto... quando andrò in giappone... so dove trovarlo (e mi comprerò un navigatore!!).

panapp ha detto...

Sapevo già come funzionava, ma la tua spiegazione è così chiara e ben fatta che me la sono letta tutta fino alla fine! Due piccole note: da quel che ne so (purtroppo non sono ancora mai stato in Giappone), il numerino civico di solito non è in ordine topografico, ma di costruzione della casa (quindi non ha senso geografico), ed a volte negli indirizzi è indicato anche il nome del palazzo in cui si trova una certa attività o famiglia, perché (appunto per facilitare le cose) i giapponesi "danno un nome" agli edifici per renderli identificabili. Non vedo l'ora di poter sperimentare dal vivo questi indirizzi! Ah, e grazie per la dritta dei pali della luce: non ne sapevo niente! :D

Luca da Osaka ha detto...

Ottimo articolo ben spiegato.
Ma ritengo che le mappe siano inutili.
Basta seguire l' istinto.
Comunque per chiunque in ascolto abbia un Nokia N95, se vi scaricate da interent con emule o torrent:
Garmin Mobile
Map source per Garmin
Japan map source 2004.
Se riuscite a installare il tutto senza problemi eccovi un navigatore punto punto del giappone gratuito sul vostro cellulare.
Un solo problema, le mappe sono in giapponese e il software e' in italiano percio non permette l' inserimento dell' indirizzo a mano.
Dovete zommare sulla mappa e marcare la destinazione.
Oppure se per molti di voi kanji sono ostici potremmo acquistare una copia della versione in romaji che e' anche piu aggiornata e scopiazarcela a vicenda.
Costa solo 100euro la mappa.
Ciaoo

nicolacassa ha detto...

>Matteo> Grazie!!

>Anna> Spero possa aiutarti! Ma sono solo nozioni, alla fine basta non spostarsi dalle vicinanze stazioni e va tutto bene!!

>panapp> Si infatti, ma comunque negli indirizzi non sempre appaiono i nomi propri degli edifici, p er le poste vale sempre il numero dell'ingresso!

Luca da Osaka ha detto...

Scusate errata corrige per il commento.
Volevo dire che le mappe cartacee sono inutili.
Perché dopo un anno hanno cambiato moltissime cose.
Comunque Nicola ti spaccato la schiena per fare questo articolo complimenti per l'impegno!!!!!
Una cosa per tutti gli utenti se non lo sapete ma penso di si su google map vi e' una copertura completa di tutte le strade di tokyo e osaka. Ottimo per studiare tutte le destinazioni e i percorsi in anticipo.
Gustatevi casa mia fatevi un giretto intorno:
http://maps.google.com/maps?client=firefox-a&hl=it&ie=UTF8&ll=34.82565,135.343215&spn=0.004958,0.011373&z=17&layer=c&cbll=34.823473,135.343083&panoid=XX8kgK_VJuSAku82iiTZww&cbp=1,353.958891499606,,0,-36.784333794391706

Paocin ha detto...

Ehm... avrei bisogno di parlare con qualche italiano pratico di PC che vive in giapponem, per un consiglio. ... ad esempio Luca. Come posso rintracciarti?

Luca da Osaka ha detto...

Paocin non credo di poter dare la mia email qui anche perche e' il sito di Nicola e non vorrei che altri mi scrivano.
Puoi trovarmi su yahoo answers, sono luca G.
Per esempio una delle mie migliori risposte e:
E' difficile prendere la patente della moto in Giappone?
Cerca questa domanda su answer la migliore risposta e' la mia, scegli il profilo e mi mandi un messaggio.
Ciao

Kazu ha detto...

Paocin:
se ti fa piacere ti aiuto io, trovi l'email nel mio profilo.
Baci ^^

nicolacassa ha detto...

>Cla> ^^

Elisabetta ha detto...

... mi fa male la testa...

nicolacassa ha detto...

>Elisabetta> :) non preoccuparti tra me e Claudia hai due buoni navigatori viventi! :)

Elisabetta ha detto...

Comunque nonostante l'emicrania in Giappone sono riuscita a non perdermi... non so perché, ma alla fine è più semplice di quello che sembra...

nicolacassa ha detto...

>Elisabetta> Davvero? Sono contento! A proposito, a novembre vengo a Milano!!

Posta un commento

Vuoi commentare su ニコラ日本へ行く nicolaingiappone ma non sei iscritto nè vuoi saperne di iscriverti a Blogger? Nella sezione "Scegli un'identità" qui sotto seleziona "Nome/URL", poi scrivi il tuo nome o il tuo nickname nel campo "Nome" e il tuo indirizzo mail, o l'indirizzo del tuo sito, o anche niente nel campo "URL" (^O^)/

Ah, e non dimenticare di iscriverti al gruppo "nicolaingiappone > Cose Incredibili In Giappone" su Facebook!! \(^O^)/

[NOVITA']...e se non sopporti Facebook, segui gli aggiornamenti del blog su Twitter, iscriviti cliccando qui!! \\(^O^)//

Nicola