sabato 4 aprile 2009

L'aspirante macchinista a Tokyo #2: JR東日本京浜東北線 (JR-East Keihin-Tōhoku line), 大井町駅から大森駅へ (da Ōimachi a Ōmori)


Se non riuscite a vedere il video su questo blog, cliccate qui!!

Secondo post della serie "L'aspirante macchinista": video girati dalla finestrella che si affaccia sulla cabina di guida dei treni cittadini Giapponesi! Siamo a 東京(Tōkyō) sulla 京浜東北(Keihin Tōhoku-sen - Keihin Tohoku line), nel tratto compreso tra la 大井町(Ōimachi-eki - stazione di Oimachi) situata nella 品川(Shinagawa-ku - circoscrizione speciale di Shinagawa), esattamente nel 一丁目(Icchōme - primo distretto) della circoscrizione di 大井(Ōi), e la 大森(Ōmori-eki - stazione di Omori), che si trova nella 大田(Ōta-ku - circoscrizione speciale di Ota), esattamente nel 一丁目(Icchōme - primo distretto) della circoscrizione di 大森(Ōmori-kita - Omori nord).

Quello sul quale viaggiamo è un treno elettrico EMU JR日本2090番台電車(Jeiaru higashi-nihon ni-hyaku-kyuu kei zero bandai densha - JR-giappone orientale, treno serie 209 sottoserie 0), un modello entrato in servizio nel 1993 con la 京浜東北(Keihin Tōhoku-sen - Keihin Tohoku line) in convogli da 10 carrozze e con la 南武(Nanbu-sen - Nanbu line) in convogli da 6 carrozze. Inizialmente le carrozze avevano tutte 4 porte: dal 1996 al 1997 furono installate le carrozze サハ208(Saha ni-hyaku-hachi katachi - "Saha" tipo 208) con 6 porte per lato, nella quantità di una o due carrozze per ogni convoglio. Più tardi la Keihin ricevette i convogli EMU JR日本209500番台電車(Jeiaru higashi-nihon ni-hyaku-kyuu kei go-hyaku bandai densha - JR-giappone orientale, treno serie 209 sottoserie 500), che differiscono dalla serie "0" per la mancanza delle carrozze a 6 porte. Tutte le macchine serie 209 sono prodotte dalla 東急車輛製造(Tokyū Sharyō-seizō - Tokyu Car Corporation) e dalla 川崎重工業株式会社(Kawasaki Jūkōgyō Kabushiki-gaisha - Kawasaki Heavy Industries, Ltd.). I treni di questa serie sono stati i primi 系列電車(Shin-keiretsu densha - Treni di nuova generazione), apripista delle serie più moderne attualmente presenti sulle linee ferroviarie giapponesi, come ad esempio il modello serie E-231. Al momento la linea si sta rinnovando coi nuovi EMU JR日本E2331000番台電車(Jeiaru higashi-nihon i ni-hyaku sanjuu san kei sen bandai densha - JR-giappone orientale, treno serie E233 sottoserie 1000), sempre a 10 carrozze.

Nel video il nostro treno incrocia due convogli che s'incrociano a loro volta: quello che viaggia ella nostra stessa direzione è un treno elettrico EMU 国鉄211電車2000番台(Kokutetsu ni-hyaku-juu-ichi kei densha ni-sen bandai - Ferrovie nazionali Giapponesi, modello serie 211 sottoserie 2000), con 15 carrozze (13 carrozze con 3 porte per lato e 2 green car a due piani) colorate con la striscia superiore verde e quella inferiore arancione sopra e verde sotto; quello che incrociamo è un treno elettrico EMU JR日本E231電車(Jeiaru higashi Nihon i-ni-hyaku sanjuu ichi kei densha - JR-giappone orientale treno serie E231) 近郊タイプ(kinkō taipu - "modello periferia") o 1000番台(sen bandai - sotto-serie 1000), dotato di 15 carrozze (13 carrozze con sei porte per lato e 2 green car a due piani) colorate con la striscia superiore di colore arancione e quella inferiore sempre arancione sopra e verde sotto, ma con la sezione arancione più grande di quella verde, entrambi operati dalla 東海道(Tōkaidō-sen - Tokaido line).

L'affollamento delle linee ferroviarie a 東京(Tōkyō) ha dell'incredibile, e la loro sincronizzazione, del sovrannaturale, considerando che MAI un treno arriva in ritardo (a meno di gravi imprevisti, la maggior parte delle volte suicidi).

13 commenti:

Weltall ha detto...

Cugino...è impressionante quante cose sai sui treni giapponesi ^__^

taro ha detto...

mai visti così tanti treni che viaggiano contemporaneamente!!
Mi sa che quello a sinistra, è un diretto, visto che non si ferma a nessuna delle 2 stazioni viste.

Io ho scoperto la "moda" di suicidarsi investiti da un treno, leggendo GTO. Quando Onizuka fa il raccoglitore di cadaveri spezzettati, sui binari ferroviari. Chissa che lavoro gratificante!! O_o

Anonimo ha detto...

Hai proprio una vera passione per i treni!!
Comunque bello il video sembra di esserci sopra!!!

Alessandra

OniBaka ha detto...

mi immagino un giapponese alla sua prima volta alla stazione di Milano, treno in ritardo di 40 minuti, si immaginerà una scena alla suicide club, invece è che semplicemente siamo in Italia...

nicolacassa ha detto...

>Cuggino> Beh la maggior parte è frutto di ricerche, non è farina del mio sacco! XD

>Taro> Quello a sinistra è un treno extraurbano che si ferma solo nelle stazioni più importanti prima di uscire dalla città!

>Alessandra> Si mi sono sempre piaciuti i treni!! :)

>Onibaka> Eh si, ma per loro anche questo casino Italiano è interessante, quando vengono qui in visita, per loro è una cosa talmente inconcepibile che ne sono divertiti!

taro ha detto...

Ci avevo quasi azzeccato!! XD
Certo che deve fare un certo effetto non vedere ritardi o lunghe attese, ora che mi sono abituato a dormire nelle stazioni per l'attesa... :P

nicolacassa ha detto...

>Taro> Coi treni urbani, giurno non ho mai aspettato più di 2 minuti...cose incredibili!

taro ha detto...

Veramente incredibili!!
C'è stato un periodo, 4 anni fa, una volta alla settimana, dovevo fare un certo tragitto per tornare a casa, in cui dovevo aspettare 2 ore in stazione a 15 minuti di macchina da casa, perchè arrivasse il treno che da Venezia, arrivava alla mia città e poi proseguiva oltre. Una vera noia...
Tutt'ora la tratta è così.
(anche se altre volte mi è capitato di aspettare di più...e non solo in queste occasioni)

nicolacassa ha detto...

>Taro> Che roba! Pensa che qui in Sardegna non ci sono neanche i treni elettrici!! hehe

taro ha detto...

Solo a manovella? XD
Motori a carburante sui treni. Inquinano in una maniera sconcertante.
Comunque non solo in sardegna, ma anche in continente ci sono ancora molti treni a motore a carburante. Anche se li stanno cambiando con quelli "nuovi".

panapp ha detto...

Sarebbero meglio più ritardi e meno suicidii...

nicolacassa ha detto...

>Taro> Una volta ero in un ristorante a Roma, e c'era un gruppo di lavoratori delle Ferrovie dello stato che quando avevano saputo che eravamo sardi ci hanno raccontato con divertimento che li avevano mandati in Sardegna a montare chilometri di linee elettriche, ma non c'erano locomotive elettriche quindi erano completamente inutili. Pochi mesi fa hanno completato la rimozione delle suddette linee elettriche, e hanno messo pure treni nuovi, ma anche questi a gasolio. Che roba!

>Panapp> Hai proprio ragione! :(

taro ha detto...

Proprio una cosa tipica dell'italia...chi ci guadagna, è sempre chi ha già parecchi soldi. Perché se è successo, sapevano già come sarebbe andata a finire. (e non mi riferisco al gruppo di lavoratori delle ferrovie, ma a chi è più in alto di loro.)

Posta un commento

Vuoi commentare su ニコラ日本へ行く nicolaingiappone ma non sei iscritto nè vuoi saperne di iscriverti a Blogger? Nella sezione "Scegli un'identità" qui sotto seleziona "Nome/URL", poi scrivi il tuo nome o il tuo nickname nel campo "Nome" e il tuo indirizzo mail, o l'indirizzo del tuo sito, o anche niente nel campo "URL" (^O^)/

Ah, e non dimenticare di iscriverti al gruppo "nicolaingiappone > Cose Incredibili In Giappone" su Facebook!! \(^O^)/

[NOVITA']...e se non sopporti Facebook, segui gli aggiornamenti del blog su Twitter, iscriviti cliccando qui!! \\(^O^)//

Nicola