mercoledì 31 dicembre 2008

建長寺の鐘楼 (Kenchō-ji: il campanile). Cenni di architettura Giapponese

Rieccoci a 鎌倉(Kamakura): stiamo visitando il complesso Zen chiamato 建長(Kenchō-ji), che si trova nella zona di 鎌倉(Kita Kamakura - Kamakura nord), circoscrizione di (Yamanouchi), 鎌倉(Kamakura-shi - Città di Kamakura), 神奈川(Kanagawa-ken - prefettura di Kanagawa). Pochi metri a sud rispetto al 三/山(San-mon) c'è il 鐘楼(Shōrō - campanile), che protegge un'enorme 梵鐘(Bonshō - campana) che misura 208.8 cm di altezza e 124.3 cm di diametro. E' seconda come dimensioni solo alla campana che sta affianco al 弁天(Benten-) del 円覚(Engaku-ji).
Anche questa è designata come tesoro nazionale: il suo completamento risale al 22 febbraio 1255 ad opera di 物部重光(Mononobe Shigemitsu), un famosissimo forgiatore dell'era di mezzo del 鎌倉時代(Kamakura-jidai - Periodo Kamakura)(1185-1333), al quale alcuni attribuiscono la forgiatura della famossissima statua gigante in bronzo del 大仏(Dai-Butsu - Grande Buddha), che sta vicino al mare, nella circoscrizione di 長谷(Hase), sempre a 鎌倉(Kamakura). La campana non fu mai spostata dal suo campanile, e per questo motivo non fu mai possibile rilevarne il peso effettivo, stimato dagli studiosi secondo accurati calcoli dimensionali in circa una tonnellata: nell'estate del 2003 la campana fu spostata per la prima volta dal tempio al 東京国立博物館(Tōkyō Kokuritsu Hakubutsukan - Museo Nazionale di Tokyo), a 上野(Ueno), 台東(Taitō-ku - circoscrizione speciale di Taito): in occasione di questo spostamento venne effettuata una pesatura che rivelò il reale peso della campana, 2,7 tonnellate. Il maestro 蘭渓道隆(Rankei Doryu), abate fondatore del complesso ne fu committente e convinse ben 1000 finanziatori a contribuire al progetto, e di suo pugno è la calligrafia incisa sulla campana che dice, nella parte finale, 建長禅寺(Kenchō Zen-ji): è importante dire che è la prima volta nella storia che appare la dicitura 禅(Zen-Ji - Tempio Zen). La campana è estremamente fragile vista la sua età, e viene suonata solo in occasione delle celebrazioni del capodanno, e il battacchio la colpisce solo 18 volte (tradizionalmente la campana si colpisce 108 volte)...

La campana è appesa all'interno di una struttura che si chiama 鐘楼(Shōrō): normalmente queste strutture sono molto più grandi, anche a più piani, questa tipologia più semplice fu introdotta nel tredicesimo secolo nel fantasmagorico 鐘楼(Shōrō) del 東大(Tōdai-ji), a 奈良(Nara): il campanile del 建長(Kenchō-ji) non ha nulla della magnificenza di quello del tempio di Nara, anch'esso tesoro nazionale, ma ne riprende i canoni distintivi: architettura aperta, quattro pilastri portanti chiamati 柱(Hashira) e posti agli angoli, a volte (ma non in questo caso) rinforzati da travi orizzontali chiamati 貫(Nuki) che li penetrano a mezza altezza (vedi il campanile del 円覚(Engaku-ji)). Spesso i pilastri sono sistemati con una rastrematura verso l'alto, chiamata 転(Uchi-korobi), con valenza sia di rinforzo strutturale che di amplificazione prospettica (un pò come facevano gli antichi greci con le colonne dei loro templi), elemento utilizzato spesso anche nei 鳥居(Torii). Il tetto dello 鐘楼(Shōrō) è solitamente un semplice 切妻屋根(Kirizuma-yane) a doppio spiovente, ma soprattutto nei capanili a pianta quadrata appare l'入母屋屋根(Irimoya-yane), che è un tetto a due falde spioventi che nella parte inferiore si trasforma in un tetto a quattro falde spioventi lasciando così due luci triangolari nei lati o nelle facciate a seconda della sua disposizione. Questo campanile in particolare ha un tetto ricoperto in paglia.

5 commenti:

panapp ha detto...

Beh, questi calcoli dimensionali non erano poi così accurati se si sono sbagliati di quasi il triplo... :)

taro ha detto...

La composizione di una campana può fare una grande differenza. Ad esempio al giorno d'oggi si riescono a fare campane molto resistenti, ma anche molto leggere. Tutto grazie a qualche accorgimento nell'uso intelligente dei materiali, e nell'ordine in cui vengono messi i materiali che formano i vari strati.

Ma effettivmente una stima iniziale così approssimativa... :)
E va bè, nessuno è perfetto.

Weltall ha detto...

Meno male che la struttura che la regge non è stata fatta con gli stessi calcoli approssimativi ^__*

nicolacassa ha detto...

>panapp> hai ragione!! :P

>Taro> Speriamo che chi ha sbagliato non si sia suicidato...

>Cuggino> Penso che chi ha costruito il campanile fosse a conoscenza del peso, vorrei solo vedere in facci ail grande matematico che ha sbagliato così grossolanamente! :)

Faust VIII ha detto...

Ciao Nicola! Ti ho aggiunto al mio elenco di link qui=>http://chokohamacemetery.blogspot.com/


またね!\(^-^)/

Posta un commento

Vuoi commentare su ニコラ日本へ行く nicolaingiappone ma non sei iscritto nè vuoi saperne di iscriverti a Blogger? Nella sezione "Scegli un'identità" qui sotto seleziona "Nome/URL", poi scrivi il tuo nome o il tuo nickname nel campo "Nome" e il tuo indirizzo mail, o l'indirizzo del tuo sito, o anche niente nel campo "URL" (^O^)/

Ah, e non dimenticare di iscriverti al gruppo "nicolaingiappone > Cose Incredibili In Giappone" su Facebook!! \(^O^)/

[NOVITA']...e se non sopporti Facebook, segui gli aggiornamenti del blog su Twitter, iscriviti cliccando qui!! \\(^O^)//

Nicola