giovedì 10 febbraio 2011

Volo AZ0782 FCO-NRT, 18 settembre 2010, prima parte: il mio primo biglietto premio Alitalia per il Giappone

Come di consueto per questo blog, il primo (o quasi) post (non diario di viaggio ma "di approfondimento") di ogni viaggio è un'analisi del volo di andata. Ho sempre recensito voli fatti con la Japan Airlines, nei precedenti tre viaggi ho sempre preso il volo JL0400-AZ7788 diretto FCO-NRT (Roma Fiumicino - Tokyo Narita) in partenza alle 21:50 ed operato con un Boeing 747-400 della JAL in code-sharing con Alitalia (Qui i report completi di tutti i voli temporalmente precedenti a questo post, se volete leggere di ogni volo separatamente cliccate i seguenti link: volo 2007; volo 2008; volo 2009).

Purtroppo la JAL non opera più da Roma, a causa della politica di austerità imposta dalla terribile situazione finanziaria in cui versa la compagnia di bandiera Giapponese. E allora l'unica soluzione rimasta per i voli diretti dall'Italia al Giappone è viaggiare con l'Alitalia. Nei precedenti viaggi, pur volando con la JAL ho sempre acquistato il volo come AZ7788, quindi come cliente Alitalia...

...con i precedenti voli intercontinentali effettuati, più alcuni voli nazionali e le spese effettuate con la carta di credito che vedete sopra, cioè la American Express Premium Alitalia card (maggiori info)(che con ogni euro speso consente di accumulare punti millemiglia Alitalia (le miglia guadagnate per ogni euro speso sono variabili, 1,25 per tutti gli acquisti, 2; 3; o 5 nei negozi convenzionati) sono riuscito a raggiungere il traguardo delle 85.000 miglia necessarie per un volo premio per il Giappone.

Ormai in famiglia lo sanno tutti: se c'è qualche spesa grossa da fare, tipo automobili, televisori e chi più ne ha più ne metta, paga Nicola con la carta Alitalia, poi con un bonifico i soldi tornano e le miglia aumentano a dismisura...fortissimo...e se quando volete prenotare il volo premio vi mancano delle miglia, potete acquistarle al "modico" prezzo di 25€ per 1.000 miglia.

Ho prenotato una delle uniche due soluzioni rimaste per un volo diretto da Roma: il volo AZ0782 operato da Alitalia con un Boeing 777-200ER, che partiva da FCO alle 11:30 e arrivava a NRT alle 06:40 (gli orari al momento in cui scrivo questo post sono cambiati: ora l'AZ0782 parte da FCO alle 10:40 e arriva a NRT alle 07:00, probabilmente hanno cambiato rotta)(l'altra soluzione sarebbe stato il volo AZ0784 in partenza da FCO alle 15:00 e in arrivo a NRT alle 11:20, ma non era possibile prenotare un biglietto premio per quel volo in quel giorno).

Io partivo da CAG (Cagliari-Elmas), secondo le regole in vigore per la prenotazione di biglietti premio millemiglia i voli per raggiungere l'aeroporto (HUB) di partenza da un aeroporto non servito dal volo prenotato sono gratis e compresi nel biglietto premio. Nonostante il sito Alitalia fornisse delle opzioni abbastanza restrittive per quanto riguardava orari e giorni, il call center (06-2222) mi ha saputo dare delle opzioni più comode e non disponibili nel sito. La prenotazione iniziale così è stata la seguente:

18/09 CAG-FCO con il volo Alitalia AZ7581, partenza alle 09:10 e arrivo alle 10:15.
18/09 FCO-NRT con il volo Alitalia AZ0782, partenza alle 11:30 e arrivo alle 06:40 del giorno dopo.

Purtroppo, il transito a Fiumicino era solo di 75 minuti: in quei 75 minuti avrei dovuto effettuare il trasferimento dal terminal voli nazionali di arrivo (T1) a quello dei voli internazionali da dove sarebbe partito il volo per il Giappone (T5), cioè un lungo tratto a piedi e un piccolo tratto a bordo dello shuttle automatico, e il controllo passaporti.
Considerando anche un eventuale ritardo del volo da Cagliari, c'erano delle enormi possibilità di perdere il volo. Oltretutto un transito così breve può portare al mancato imbarco del bagaglio (per pura e semplice mancanza di tempo e di voglia del personale di terra) che dev'essere trasbordato da un aereo all'altro, .

La mia fortuna è stata che il biglietto premio millemiglia pur non essendo rimborsabile era completamente "open", cioè si potevano modificare orari e giorni liberamente fino a poco prima della partenza, quindi sempre attraverso il call center ho anticipato il volo di partenza da Cagliari, dalle 09:10 alle 06:30, la prenotazione finale era questa:

18/09 CAG-FCO con il volo Alitalia AZ7579*, partenza alle 06:30 e arrivo alle 07:35.
18/09 FCO-NRT con il volo Alitalia AZ0782, partenza alle 11:30 e arrivo alle 06:40 del giorno dopo.

(*Il volo CAG-FCO era effettuato in code-sharing dall'AirOne come AP5489)

Ora il transito era di 3 ore e 55 minuti. Il bagaglio con la mia classe di prenotazione partiva da Cagliari ed arrivava direttamente a Tokyo, con ottime probabilità di arrivarci (era bassa stagione e c'era un lungo tempo di transito a disposizione del personale di terra).


ATTENZIONE: le prenotazioni con tariffa PROMO, cioè quelle più economiche e più comprate sul sito non sono modificabili una volta acquistate!

Come evidenziato nel foglio di prenotazione che si vede qui sopra, il costo del biglietto è di 0,00€, a questo si aggiungono le tasse ed i supplementi, 181,09€ che sono anche per i biglietti premio a carico del passeggero.
Il costo totale del biglietto, in totale quattro tratte (CAG-FCO; FCO-NRT; NRT-FCO; FCO-CAG) è stato quindi di 181,09€.

Cosa importantissima, a Cagliari ho compilato da dichiarazione doganale per attestare la detenzione degli apparecchi elettronici nel mio bagaglio al momento dell'uscita dallo stato (qui maggiori info). Essendo il mio un volo con transito in area sterile, dal punto di vista doganale l'uscita dallo stato Italiano avveniva alla mia partenza da Cagliari, quindi era plausibile compilare questo modulo a Cagliari. Il modulo riporta tutti gli apparecchi da me posseduto alla partenza, il numero identificativo dei modelli e il numero di serie di ognuno. L'ufficiale di polizia tributaria ha controllato a vista ognuno degli apparecchi in mio possesso e successivamente ha firmato e timbrato il modulo. Con questo modulo appresso, al ritorno in Italia e in caso di controllo doganale non è necessario dimostrare che gli apparecchi non sono stati comprati all'estero.

Al check-in a Cagliari mi è stata data anche la carta d'imbarco per Tokyo: qui sopra c'è la ricevuta dell'acquisto del biglietto...

Ed ecco la carta d'imbarco: il codice MPZ specifica che la prenotazione per questa carta d'imbarco è un biglietto premio...

Questo è lo scontrino del bagaglio: era consentito un solo bagaglio da stiva del peso massimo di 20kg.

Una volta sbarcati a Fiumicino dal volo nazionale, non bisogna fare altro che camminare, attraversare tutta l'aerostazione e raggiungere il terminal 5 con il people mover automatico. Ecco l'aereo che mi porterà a Tokyo, proprio davanti all'uscita G05...

E' un Boeing 777-243ER (cn 32858/425). Ha compiuto il primo volo il 4 dicembre 2002, è stato consegnato all'Alitalia il 12 dicembre 2002. E' stato ridipinto con la nuova colorazione il 5 dicembre 2009, è stato il primo 777 Alitalia ad essere dotato della nuova colorazione.

Nella nuova colorazione, la "A" tricolore di Alitalia è più grande rispetto al vecchio schema ed interessa anche il cono posteriore della fusoliera: la striscia verde che parte da essa non è più all'altezza dei finestrini ma posizionata sotto di essi...

Un particolare del muso: il finger serve entrambe le porte anteriori dell'aereo, quella della classe business e quella della classe economy...

Ecco la foto di rito alla carta d'imbarco :)

Poco prima dell'imbarco è spuntato anche il sole, ne ho approfittato per fotografare l'aereo circondato dai mezzi di supporto...

...mentre dietro passava uno degli Airbus A-330 dell'AirOne, che presto saranno colorati con la livrea Alitalia. Nel mentre alla destra del nostro aereo ha attraccato un altro Boeing 777, con la livrea classica: andrà anch'esso a Tokyo qualche ora più tardi come AZ0784.

(Qui la seconda, la terza e la quarta parte..)

5 commenti:

SirDiC ha detto...

Bentornato! era ora! ma a quando il prossimo viaggio vero? :)

nicolacassa ha detto...

>Ale> Spero prestissimo!! Per ora le ferie sono a settembre, stesso periodo dell'anno scorso! :)

Anonimo ha detto...

Grande Nico, sempre spiegazioni dettagliate e molto utili.

With my compliments

Delas

nicolacassa ha detto...

>Michi> Grazie mille! :)

Gianni ha detto...

Bentornato Nicola! Hai fatto un periodo di disintossicazione da blog?

Posta un commento

Vuoi commentare su ニコラ日本へ行く nicolaingiappone ma non sei iscritto nè vuoi saperne di iscriverti a Blogger? Nella sezione "Scegli un'identità" qui sotto seleziona "Nome/URL", poi scrivi il tuo nome o il tuo nickname nel campo "Nome" e il tuo indirizzo mail, o l'indirizzo del tuo sito, o anche niente nel campo "URL" (^O^)/

Ah, e non dimenticare di iscriverti al gruppo "nicolaingiappone > Cose Incredibili In Giappone" su Facebook!! \(^O^)/

[NOVITA']...e se non sopporti Facebook, segui gli aggiornamenti del blog su Twitter, iscriviti cliccando qui!! \\(^O^)//

Nicola

Posta un commento