lunedì 3 settembre 2007

原宿の道路1(Le strade di Harajuku, prima parte)

La cosa che mi colpiva di queste transenne era la pulizia, poi quelle scritte fanno troppo Giappone non trovate? :)

Siamo a ridosso del ponte di Harajuku, a sinistra si sale per il soprapassaggio pedonale che porta all'altra parte della strada. Le immancabili ragazze che si muovono in branchi e una bancarella che vende non so cosa...

Dall'altra parte, un gruppetto che non potevo perdere, sembravano usciti da Slam Dunk! L'unica cosa con la quale possono contraddistinguersi è la scelta delle scarpe. Ma era domenica. Perchè erano tutti in divisa? In Giappone la divisa scolastica fa tendenza, quindi spesso e volentieri ragazzi e ragazze escono in divisa anche i giorni liberi.

Vista della stazione di Harajuku dalla parte superiore del soprapassaggio pedonale. Se ruotiamo la testa verso sinistra, vediamo una panoramica del ponte di Harajuku. In fondo la torre della Do.Co.Mo, una compagnia di telefonia mobile, che svetta sullo 新宿公園(Shinjuku Koen - Parco di Shinjuku), siamo a due stazioni a sud dal quartiere di Shinjuku infatti.

Zoom sulla stazione di Harajuku, costruita in modo da sembrare una stazione di montagna svizzera!

Sempre guardando oltre la strada, ci si accorge di quanto sia affollato il quartiere la domenica, anche in un anonimo 21 Gennaio.

Viene sempre difficile capire da quale parte ci si incroci con gli altri pedoni in Giappone. La norma è mantenere la siinstra, come in strada, ma qui ad esempio si fa al contrario!

Inoltrandosi all'interno del quartiere e allontanandosi dalla stazione si comincia a vedere un pò di architettura diversa dal solito, fatta di case basse monofamiliari, tutte stranissime!

17 commenti:

davide ha detto...

La divisa scolastica spacca!!!!

Veramente, manca solo Hanamichi che fa a cazzotti e gli amici deficienti che lo sfottono :D

nicolacassa ha detto...

>Deiv> Si la divisa è uno status symbol per gli adolescenti!

kiaras ha detto...

E'uno status symbol anche per i maniaci...i cosiddetti hentai!!
Hanno una passione sfegatata per le studentesse.

nicolacassa ha detto...

La storia della divisa meriterebbe un post apposito, da qualche parte ho letto che le ragazze alle superiori sono al massimo del loro potere sociale in Giappone, e delle vere trend-setter. Una ragazza con una divisa scolastica ha il potere di fare una valanga di soldi e conosce bene tutti i modi per farlo.

kiaras ha detto...

Ti do' ragione!

Weltall ha detto...

Ok, riproviamoci (^____^)
Nick, la prossima volta mi aspetto che mi porti una di quelle transenne ^__*

nicolacassa ha detto...

>Kiaras>ありがとうございました!
>Matte> Grandissimo! Avevo apprezzato da matti il tuo commento precedente, per le transenne vediamo di organizzare qualcosa!

panapp ha detto...

La casetta di lamiera è fantasticherrima. Il mio sogno è infatti trasferirmi in un quartiere o in una zona degradata e caotica di Tokyo o della sua periferia, abitando in una casetta/baracca circondata da infiniti metri di fili elettici sui pali della luce. Mi piace il caos urbano.

nicolacassa ha detto...

>panapp> Non ci sono zone degradate a Tokyo, magari ci sono delle zone ad alto livello di squallore e di noiosità. Se vuoi una casetta così e milioni di cavi ovunque, ce ne sono un pò dappertutto!

panapp ha detto...

Tokyo arrivo! :D

nicolacassa ha detto...

>panapp> Ma hai considerato "tutto il resto"? Per quanto mi riguarda, conoscendo quello che so, penso che il Giappone possa essere solo una meta di vacanza, per me...

panapp ha detto...

Beh, sì, ci sono tanti problemi e la qualità della vita non sarà MAI come quella italiana, però... in ogni caso per ora (e per i prossimi anni ^_^''') è ancora totalmente impossibile per me!

nicolacassa ha detto...

>panapp> Poi èenso sia una cosa molto soggettiva, diciamo che io non sono pronto ad accettare i compromessi che dovrei accettare con un eventuale trasferimento in Giappone.

panapp ha detto...

Io... mh, non so, forse sì, ma comunque ripeto che, almeno per il momento, il problema non si pone. ^_^''' Scusa, una domanda molto molto personale che non dovrei nemmeno farti ed a cui se non vuoi non rispondere (anzi perdonami): ma se tu non hai intenzione di restare in Giappone, e Shiho sta giù, come fate a vedervi? Storia a distanza?

nicolacassa ha detto...

>panapp> L'ho scritto negli ultimi post! Lei viene qui!!!

panapp ha detto...

Devo essermi perso questa notizia! Sono contento per te! :D

nicolacassa ha detto...

>Panapp> :)

Posta un commento

Vuoi commentare su ニコラ日本へ行く nicolaingiappone ma non sei iscritto nè vuoi saperne di iscriverti a Blogger? Nella sezione "Scegli un'identità" qui sotto seleziona "Nome/URL", poi scrivi il tuo nome o il tuo nickname nel campo "Nome" e il tuo indirizzo mail, o l'indirizzo del tuo sito, o anche niente nel campo "URL" (^O^)/

Ah, e non dimenticare di iscriverti al gruppo "nicolaingiappone > Cose Incredibili In Giappone" su Facebook!! \(^O^)/

[NOVITA']...e se non sopporti Facebook, segui gli aggiornamenti del blog su Twitter, iscriviti cliccando qui!! \\(^O^)//

Nicola

Posta un commento