martedì 7 agosto 2007

代々木公園(Yoyogi Park)

Mattina del 21 Gennaio 2007. E' domenica, e se non siete mai stati a Tokyo la domenica mattina avviene una cosa che raramente si può vedere altrove: un nutrito gruppo di "fantasiosi" ragazzi, anzi oramai una comunità di fantasiosi ragazzi si riunisce sul ponte che sovrasta i binari della Yamanote Line un centinaio di metri più a sud della stazione di Harajuku: il ponte porta ad uno degli ingressi sud del parco 代々木(Yoyogi), l'ingresso del caratteristico "big gate". Sveglia presto, Keihin-Tohoku Line da 蒲田(Kamata) a 品川(Shinagawa), poi Yamanote line in senso antiorario da 品川(Shinagawa) ad 原宿(Harajuku). Già alla stazione di Harajuku si potevano vedere gruppi di ragazze vestite in modi bizzarri e tutte munite di trolley. Arrivati al famoso ponte però il movimento era ancora scarso: abbiamo deciso così di prendere tempo e di visitare il parco di Yoyogi, uno dei più grandi di Tokyo.

Il parco di Yoyogi è la macchia verde al centro della foto qui sopra (Coordinate Google Earth 35°40'28.90"N 139°41'51.83"E, foto Google Earth). Siamo ad ovest del mega centro anulare di Tokyo attraversato dalla linfa vitale della Yamanote Line. Le stazioni in questa foto sono, da sud: 渋谷(Shibuya), 原宿(Harajuku), 代々木(Yoyogi), 新宿(Shinjuku). Il parco in alto a destra è lo 新宿公園(Shinjuku koen, parco di Shinjuku)

Il grande cancello sud di Yoyogi, (coordinate Google Earth 35°40'12.25"N 139°42'7.16"E), ci si arriva dalla stazione di Harajuku (Yamanote line), usciti dalla stazione si deve girare a destra, la strada in leggera salita porta al ponte di Harajuku che tratterò nei prossimi post, e subito oltre il ponte, sempre sulla destra si vede questo.

東京都立代々木公園(Municipalità di Tokyo, Parco di Yoyogi)

La mappa del parco...

Una pista all'interno del parco. Quel giorno c'era una gara di corsa campestre dei ragazzini delle medie, e loro correvano in questa pista.

Stessa cosa di prima: c'è scritto サイクリングコース歩行禁止(saikuringu koosu hokō kinshi): サイクリングコース si legge "saikuringu koosu" e dovrebbe essere la storpiatura che il mostro del Katakana compie su "cycling course", pista ciclabile. 歩行(hokō) vuol dire "camminare" e 禁止(kinshi) vuol dire "proibito": quindi "vietato camminare sulla pista ciclabile" (Grazie a Bu e a Eriko per l'aiuto!)

Il primo albero di quelli tutti strani spirituali che ho visto in Giappone: non so perchè li cingono di quella stuoia..

Questo è il nome dell'albero che stava vicino a questo cartello: 閲兵式の松(Eppeishiki no Matsu, Pino della parata militare); in piccolo invece la famiglia e il genere dell'albero: マツ科(Matsu-ka) e マツ属(Matsu-zoku), e la varietà sempre in Katakana: クロマツ(Kuro Matsu, Pino Nero). (Grazie Bu per l'aiuto nella traduzione!)

オリンピックを東京に2016年(Orinpikku wo Tokyo ni 2016 nen, Le olimpiadi a Tokyo nel 2016) Vogliono organizzare le olimpiadi a Tokyo nel 2016...(Grazie a Bu per l'aiuto!)

Un'altra mappa del parco. Non ho scattato molte foto perchè ero impegnato a girare filmati, che verranno presto postati nel blog!

10 commenti:

Weltall ha detto...

Se ti interessa sapere che c'è scritto nel cartello: "SE RIESCI A LEGGERE QUI VUOL DIRE CHE SEI GIAPPONESE"

bu ha detto...

ciao Nicola sì sono tornato in Italia!
Ma hai fatto le foto alle ragazze di Harajuku poi? Per quanto ne capisca, sulla pista della foto c'è scritto "vietato camminare" e prima "koosu" cioè percorso, ma non si legge la parola prima..
Sul cartello di legno c'è il nome dell'albero, un tipo di pino
e infine sula cartello grande c'è scritto "Le olimpiadi del 2016 a Tokyo!"

nicolacassa ha detto...

>Matte> haha :))
>Bu> Si le ho fatte, posterò le foto nei prossimi giorni! Grazie per la traduzione aggiorno subito il post!

bu ha detto...

ho controllato meglio la targa dell'albero.. il nome scritto in grande è proprio il nome dell'albero singolo, e sarebbe qualcosa come "il pino della parata militare" o "della rassegna militare" (eppeishiki no matsu)

la specie è scritta in piccolo a sinistra ed è Kuromatsu (pino nero)

Luke ha detto...

Il parco sembra davvero molto bello!

nicolacassa ha detto...

>Bu> Grazie sei il migliore!
>Luke> Vedrai i fimati più avanti..il peccato è che la vegetazione era in abito invernale, quindi niente foglie e alberi spogli: dev'essere bellissimo in estate o primavera!

Nelli ha detto...

complimenti per il lavoro immane di foto, racconti, video...

quando eravamo in giappone ti abbiamo letto spesso, ora siamo tornate e sto scrivendo anche io il mio blog del viaggio. ci vorrà tempo!

ciao, complimenti!

nicolacassa ha detto...

>Nelli> Grazie per aver letto il blog, sono contentissimo! Seguirò con attenzione il tuo nuovo blog sul Giappone! A prestissimo!!

bu ha detto...

nicola sulla sinistra non c'è scritto matsu-matsu, ma "matsu ka" 松科 ka è la famiglia (appunto pino) e sotto "matsu zoku" 松属che in italiano non so come si traduca, credo sia una sottocategoria della famiglia, il dizionario da "genere" che in questo caso è sempre matsu :) infine sulla destra c'è scritto kuromatsu che è il tipo di albero

l'uso del katakana per matsu invece del kanji è dato dal fatto che il katakana viene spesso usato nell'ambito della biologia. Per esempio non è raro trovare hito in katakana ヒト invece del kanji 人 per indicare l'uomo come specie biologica

nicolacassa ha detto...

Grazie Bu aggiorno subito...questo post sta diventando perfetto! Ti assumo come consulente linguistico!

Posta un commento

Vuoi commentare su ニコラ日本へ行く nicolaingiappone ma non sei iscritto nè vuoi saperne di iscriverti a Blogger? Nella sezione "Scegli un'identità" qui sotto seleziona "Nome/URL", poi scrivi il tuo nome o il tuo nickname nel campo "Nome" e il tuo indirizzo mail, o l'indirizzo del tuo sito, o anche niente nel campo "URL" (^O^)/

Ah, e non dimenticare di iscriverti al gruppo "nicolaingiappone > Cose Incredibili In Giappone" su Facebook!! \(^O^)/

[NOVITA']...e se non sopporti Facebook, segui gli aggiornamenti del blog su Twitter, iscriviti cliccando qui!! \\(^O^)//

Nicola