sabato 15 novembre 2008

風さわやかに4 (Vento Rinfrescante), parte quarta: 学校長式辞と新入生代表宣誓(Il discorso del preside e il giuramento del rappresentante delle matricole)


Se non riuscite a vedere il video su questo blog, cliccate qui!!

Quarta parte di さわやかに(Kaze sawayaka ni - Vento rinfrescante), il filmato scolastico incredibilmente rimediato dal sottoscritto. Si tratta del filmato celebrativo di fine anno scolastico 1997 o 平成9(Heisei kyū nen - nono anno Heisei) secondo il calendario Giapponese, della 富士学校(Fuji Chū-gakkō - Scuola media Fuji), nella 埼玉(Saitama-ken - prefettura di Saitama).

Sono le ultime scene della 入式(Nyū-gaku-shiki - Cerimonia d'ingresso), una celebrazione codificata e standard per tutte le scuole giapponesi, dalle medie all'università. Dopo il 新入生入場(Shin nyū-sei nyū-jō - ingresso delle matricole), come già detto si fa una sorta di appello, poi c'è il 学校長式辞(Gakkōchō shiki-ji - discorso del preside), in occasione del quale il preside parla all'intero auditorium e "accetta" i nuovi studenti. Uno dei momenti più importanti (soprattutto per chi ha l'onore di esserne il o la protagonista) è il 新入生代表の言葉(Shin nyū-sei dai-hyō no kotoba - Discorso del rappresentante delle matricole): i professori scelgono uno studente dalla carriera scolastica particolarmente rinomata e soprattutto un buon oratore, e il prescelto si reca sul palco davanti al preside, e dando le spalle al pubblico recita un 宣誓(Sensei - giuramento). Questi giuramenti sono quasi tutti uguali e si dicono quasi sempre le stesse cose, come "ci aspetta un compito difficile ma ce la metteremo tutta" oppure "la nostra vita da questo momento cambierà". Sono incluse nel giuramento anche i ringraziamenti al preside che ha "accettato" le matricole. Per avere un esempio ecco il testo di un giuramento pronunciato presso la 須磨学園高等学校(Suma Gakuen kōtō-gakkō - Scuola superiore Suma Gakuen) che sta nella 兵庫(Hyōgo-ken - prefettura di Hyogo), 神戸(Kobe-shi - città di Kobe), 須磨(Suma-ku - circoscrizione speciale di Suma), 板宿(Itayado-chō - circoscrizione di Itayado):

宣誓

春のこのよき日に、須磨学園高等学校に入学できた喜びに胸がいっぱいです。たくさんのまだ顔も知らない友達、中学よりも一層難しくなる勉強、そして本格的になる部活動、その他高校生活における全てのことに、期待と不安を募らせています。理事長先生、学園長先生をはじめ多くの先生方、私たち394名のためにこのような盛大な式を挙げて頂きありがとうございます。 私たちは、大きな期待を受けていることを忘れることなく、高校生活を充実したものにしたいと思っています。そして、自分たちの言動に責任を持ち、「to be myself,...なりたい自分になる」ために、はっきりとした目標を定め、精一杯の努力を惜しまず、日々、頑張っていくことをここに誓います。

2004年4月3日 新入生代表 天野義久

"Giuramento:

In questo giorno di primavera, la scuola superiore Suma Gakuen è ricolma di gioia. Affronteremo la conoscenza di molti di nuovi amici, e il nostro studio sarà ancora più difficile rispetto alla scuola media, e nella scuola superiore diventeremo efettivamente utili per tutte le prove della vita che ci aspettano, con le nostre speranze e paure. I nostri 394 nomi ringraziano sentitamente il Preside, gli insegnanti, i dirigenti scolastici per questa cerimonia. Abbiamo grandi aspettative che non dimentichiamo, e vogliamo essere più ricchi con la scuola di vita del liceo. E in queste parole e nei fatti vediamo la nostra responsabilità, "Per essere me stesso, ... Voglio essere qualcuno". Per impostare dei chiari obiettivi, da raggiungere attraverso i nostri migliori sforzi, Noi qui giuriamo il nostro impegno.

3 aprile 2004. Rappresentante delle matricole Yoshihisa Amano".

(La traduzione è estremamente libera, se qualcuno di voi volesse proporre una traduzione alternativa è il benvenuto!)

Da notare, nel video, le mamme sedute in platea che ascoltano attentamente, gli studenti seduti in ordinatissime file di sedie, rigorosamente separati per sesso, le gonne delle ragazze sistemate tutte alla stessa maniera, e le mani dei ragazzi tutte in bella vista sopra le ginocchia. Queste cerimonie sono precedute da settimane intense di prove e contro-prove, gli insegnanti fanno provare gli inchini tantissime volte e ogni movimento è codificato e provato sino all'esasperazione, e qualunque giapponese ricorderà le ore passate ad alzarsi, sedersi ed inchinarsi in una sedia dentro una fredda palestra scolastica...

Qui la prima, la seconda, la terza, la quinta, la sesta, la settima, l'ottava, la nona, la decima, l'undicesima, la dodicesima, la tredicesima, la quattordicesima, la quindicesima, la sedicesima, la diciassettesima, la diciottesima, la diciannovesima e la ventesima parte.

8 commenti:

Weltall ha detto...

Oh oh oh, tutto questo mi ricord la cerimmonia d'ingresso all' inizio di Crows Zero ^___*

Cinghius - Andrea ha detto...

Ieri, mentre leggevo "La Fine del mondo ed il paese delle meraviglie" di Murakami, ho trovato questa intrigante definizione: "La scuola è quel luogo dove impiegano sedici anni a farti a pezzi il cervello".

Interessante, detto da un intellettuale Giapponese, per quanto amante dell'occidente e un pò controcorrente.

taro ha detto...

Più che a farti a pezzi il cervello, la scuola è dove ti plagiano la mente per renderti una marionetta al servizio del più ricco o furbo. O almeno è quelloc he penso io. XD

Pensare uguale e agire in gruppo, proprio come tante pecorelle. he he he

Comunque, video meraviglioso come le precedenti 3 parti.

Elisabetta ha detto...

Oddio!!! Il ragazzino è uguale a Nobita di Doraemon!!!

taro ha detto...

Hai ragione!! l'ho notato solo ora! XD
Però scommetto che i voti della versione in carne e ossa, sono molto più alti. Se no non sarebbe a fare il discorso a nome degli studenti!

nicolacassa ha detto...

>Cuggino> Si è vero! I capelli sono un pò diversi in generale! :)

>Andrea> Penso che sia una frase estremamente controcorrente ed intelligente, anche se comunque la scuola è solo un piccolo tassello di quella distruzione cerebrale!

>Taro> Grazie! :)

>Elisabetta> "Nobita", che nome nipponicamente pittoresco!!

Debris ha detto...

Ehm temo che Taro mi abbia rubato le parole....

le mamme sedute in platea che ascoltano attentamente, gli studenti seduti in ordinatissime file di sedie, rigorosamente separati per sesso, le gonne delle ragazze sistemate tutte alla stessa maniera, e le mani dei ragazzi tutte in bella vista sopra le ginocchia. Queste cerimonie sono precedute da settimane intense di prove e contro-prove

...Siamo nell'esercito??

Io capisco un'attimo di organizzazione..però...

nicolacassa ha detto...

>Debris> Aspetta a quando parlerò di come ci si deve comportare in presenza di clienti, altro che esercito, in confronto il nostro esercito è una piazzetta di scemi...

Posta un commento

Vuoi commentare su ニコラ日本へ行く nicolaingiappone ma non sei iscritto nè vuoi saperne di iscriverti a Blogger? Nella sezione "Scegli un'identità" qui sotto seleziona "Nome/URL", poi scrivi il tuo nome o il tuo nickname nel campo "Nome" e il tuo indirizzo mail, o l'indirizzo del tuo sito, o anche niente nel campo "URL" (^O^)/

Ah, e non dimenticare di iscriverti al gruppo "nicolaingiappone > Cose Incredibili In Giappone" su Facebook!! \(^O^)/

[NOVITA']...e se non sopporti Facebook, segui gli aggiornamenti del blog su Twitter, iscriviti cliccando qui!! \\(^O^)//

Nicola