mercoledì 8 luglio 2009

Alla disperata ricerca di "Giappone"...

[Forse non mi capiterà mai più di andare così off-topic in questo blog, ma devo per forza recensire questo ristorante perchè merita davvero!]
Sarà una deformazione professionale, sarò malato come ha detto una "simpatica" ragazza su un forum a proposito del mio blog, ma quando vado in viaggio e non vado in Giappone passo del tempo a cercare di capire se le persone asiatiche che incrocio per strada siano Giapponesi oppure no, e in ogni viaggio che si rispetti non può mai mancare almeno un pasto in un ristorante Giaponese. In questo periodo di crisi vedere Giapponesi in giro sta diventando sempre più raro, pensi di averli visti lì, magari davanti alla vetrina di quel negozio famoso, oppure fotografando quel monumento, ma li senti parlare e sono Cinesi; oppure vedi un gruppo di ragazzi asiatici che vestono in maniera ricercata, li senti parlare e sono Coreani. Non sono razzista, anzi mi stanno tutti simpaticissimi, ma se sono Giapponesi mi sento soddisfatto. Ma dove saranno mai finiti tutti i Giapponesi?
Quando eravamo a Parigi era la stessa storia, Shiho mi diceva che addirittura il governo francese aveva implorato i Giapponesi di venire a visitare il paese nonostante la crisi, visto che la loro affluenza era talmente diminuita da causare un certo danno economico, ...ma a Londra la situazione era catastrofica: c'era un'invasione di Coreani, praticamente si vedevano solo Coreani per strada!
Insomma, non so perchè, ma se vedo Giapponesi sono contento: ci penso spesso quando sono a Tokyo e sono sommerso da Giapponesi veri, sono così tanti che quasi mi viene la nausea, così tanti che in alcuni momenti vorrei che sparissero tutti... quasi mi sembra impossibile che ormai sia diventato così poco frequente incontrarli in Europa.
Anche a Londra, l'imperativo era trovare qualche ristorante Giapponese e ammazzarsi di sushi. La mattina eravamo andati in un ristorante Giapponese con annesso supermercato Giapponese a Piccadilly, c'era anche del personale Giapponese in sala ma il tutto era un qualcosa di "multinazionale", con manager thailandese, cuochi Cinesi, insomma nulla di speciale. La sera, camminavamo sul Westminster bridge verso la South Bank, alla nostra destra il Big-Ben col parlamento, a sinistra la ruota panoramica e un palazzone antico, vecchia sede del governo cittadino...
Eccolo, il palazzone era illuminato da delle scenografiche luci colorate. Entrati nella passeggiata che costeggia il Tamigi, scopriamo che lì dentro, (oltre ad un imperdibile museo del cinema con addirittura ricostruzioni dei set di Star Wars) c'era un ristorante Giapponese che si chiama Ozu. Era praticamente l'orario di chiusura, entriamo e un gruppetto di ragazzi inglesi ci saluta "alla Giapponese", con una salva di いらっしゃいませ(Irasshaimase - benvenuti!), era una cosa bizzarra perchè la loro pronuncia era così "english"! Ci sediamo al bancone, e Shiho comincia a parlare con uno dei cuochi: lui è di 京都(Kyōto) e lavora da alcuni anni a Londra...

Si chiama 周(Shū), un ragazzo molto simpatico, sposato con una ragazza Giapponese: prima lavorava a Soho, poi il padrone del ristorante nonchè padrone dell'intero palazzo e del terreno sul quale sorge la London Eye (un miliardario Giapponese...) l'ha voluto a tutti i costi nella cucina del suo ristorante: Shu è uno dei pochi "veri" cuochi Giapponesi a Londra. Insomma parlando-parlando il mio サルモン(sarumon-don - ciotola di riso con sashimi di salmone) in preparazione si è arricchito di sashimi di トロ(Chū-toro), una varietà pregiata di マグロ(Maguro - Tonno), ed è aumentata di livello pure la nostra "shabu-shabu salad", una simpatica invenzione del buon Shu, che ci ha riempito fino a scoppiare e ci ha fatto pagare pochissimo, il conto più economico di tutta la vacanza a Londra! Ho ritrovato la cortesia Giapponese, anche se solo per una cena. Shu non conosceva la Sardegna, ma ora che l'ha conosciuta forse verrà qui per le vacanze con annessa consorte...

Il ristorante è proprio francobollato alla London-Eye, la mega ruota panoramica, che si vede attraverso questa finestra...

...e al Big-Ben, che si vede attraverso quest'altra...

C'è un'atmosfera davvero sofisticata...

E come da tradizione Giapponese, i cuochi fanno TUTTO davanti agli occhi dei clienti!

Il ristorante è una specie di 居酒屋(Izakaya) di lusso, è indubbio che il proprietario abbia fortemente voluto dare al personale e al metodo di lavoro un'impronta giapponese: i ragazzi che hanno terminato il turno si sono addirittura salutati con l'inchino (pure gli inglesi!!). Si trova presso la County Hall, Riverside Building - Westminster Bridge Road - SE1 7PB London, Tel: 0207 928 7766 - Fax: 0207 928 7769 - E-mail: info@ozulondon.com. Se volete ritrovare un pò di Giappone e non volete farvi spennare da Nobu, e allo stesso tempo sentirvi davvero in un posto speciale tra alcuni degli scorci più popolari al mondo, andateci!

さんありがとうございました。ごちそうさまでした。(Shū-san, arigatō gozaimashita, gochisō sama deshita - Shu, grazie mille, abbiamo apprezzato il cibo)

15 commenti:

l'onorevole carpa ha detto...

Ahahahahah
questo post è meraviglioso, io non credo affatto che tu sia pazzo, e se dovessi esserlo, ahimè siamo in due.
L'ultima vacanza che ho fatto 2 mesi fà circa a Siviglia, ho costretto il mio fidanzato a mangiare sushi e a fotografare tutti i gruppi di turisti giapponesi.....mi mettono troppo di buon umore :D

Weltall ha detto...

Questa cosa che qualcuno "simpatico" ti ha definito "malato" su di un forum, merita un approfondimento ^__*

Anonimo ha detto...

Ehmm coff, allora siamo in 3XD...sarà un vizio di noi nippofili ;)
maruko

P & M ha detto...

Che tu fossi un fanatico del Giappone e dei giapponesi lo si capiva da molte cose.... Ma non è un male perchè grazie a te si riescono a conoscere molte cose e luoghi interessanti per cui continua pure così.... E chissà che un giorno non si riesca a visitare questo ristorante di cui parli!!!!

nicolacassa ha detto...

>Onorevole> hehe siamo proprio matti da legare! :)

>Cuggino> Un giorno ti faccio vedere quello che scrivono sui forum a proposito del mio blog, ci sono delle chicche pazzesche!

>Maruko> Eh si! :)

>P &M> Grazie mille per il commento! Se lo visiti dimmi poi cosa ne pensi! :)

Rosa Sperandio ha detto...

Hai proprio ragione è un ristorante raffinato, da provare assolutamente, ...e poi a proposito di malattie... Essere ammalati per tutto ciò che riguarda al mondo giopponese non è la malattia più bella del mondo?!!

Anonimo ha detto...

[CUT]ma quando vado in viaggio e non vado in Giappone passo del tempo a cercare di capire se le persone asiatiche che incrocio per strada siano Giapponesi oppure no[CUT]

....poi passa.....

A.

Cinghius - Andrea ha detto...

Nic, qui ad Atene c'erano si e no 3 Giapponesi in croce (ebbene si, anche io ascolto la parlata :D), ristoranti...a momenti neppure quelli cinesi. Ho visto un sushi bar da cui mi sono tenuto allegramente alla larga per la sfiducia.

Per ora solo Moussaka e Tzatziki...e retsina! Però ne vale la pena.
Fra un pò ho un volo per Rodi...a presto!!

Anonimo ha detto...

Ciao.
Io faccio la stessa cosa, d'altronde questa è passione, no?
Però mi avete fatto venire il dubbio che i turisti che ogni tanto vedo non siano giapponesi. Dovrò verificare meglio.
Saluti e complimenti per il blog.
Fabio

nicolacassa ha detto...

>Rosa> Hai ragione!! :)

>A> hehe

>Andre> Grandissimi Andre e Stefy ad Atene!! Che bei ricordi ci ero andato quando avevo 15 anni!

>Fabio> Si controlla, avrai delle sorprese (ad esempio di quanti Coreani possano visitare le capitali europee! Grazie per i compimenti!! :)

tore ha detto...

Ciao,
ma non sarebbe meglio mangiare " a km zero" , mangiare cibi locali, sperimentare cibi dai sapori nuovi?
Pensiamo globalmente , mangiamo localmente.
Io voglio mangiare giapponese solo da amici,a casa mia, e in Giappone.
Un saluto
Tore

Anonimo ha detto...

In linea generale sono d'accordo con te Tore, all'estero preferisco mangiare con piatti locali, però da nippofilo non mi dispiace provare ristoranti giapponesi che trovo in giro oppure altre cucine che magari trovo in altre grandi città.Anche perchè io abito in una città piccola, non ho amici giapponesi(dal vivo perlomeno), non sono ancora molto esperto da sapermi cucinare qualcosa di giapponese senza fare schifezze e, purtroppo, non sono ancora stato in Giappone T.T (il sogno di una vita).
Però ripeto, in buona parte condivido quello che dici e, avendo le tue possibilità, farei esattamente come fai tu ;).
Maruko

Fabiusli ha detto...

E' meraviglioso trovare una conferma alle impressioni raccolte nella mia visita di maggio a Londra in un'autorevole blog sul Giappone! ^__^

Sono stato in questo ristorante con alcuni amici l'ultima volta che mi sono trovato sulle rive del Tamigi, e devo dire di essere rimasto stupito per il servizio in stile giapponese e la cucina, davvero ottima! Siamo stati nel turno del pranzo, i cuochi più che inglesi mi sembravano francesi o belgi... mah...

Dopo un fresco aperitivo a base di edamame, ci siamo strafogati di okonomiyaki (straconsigliati in ogni variazione proposta) e di pesce alla griglia; io non mi son fatto mancare un taglio di sashimi di tonno preparato al momento (lo chef, nonostante la bolgia, è stato disponibilissimo), poi per finire gelato al the verde e sake freddo. Il tutto a un prezzo che, considerata la città e il luogo, è assolutamente concorrenziale (circa 20 pound a testa).

DA NON PERDERE! (Io ad agosto ci torno sicuro, poi quando a settembre sarò di nuovo a Tokyo potrò fare qualche paragone :-))

E visto che siamo in vena di consigli, per Londra segnalerei anche il ristorante "Taro", zona Picadilly, che a prezzi popolari offre fra i migliori ramen mai mangiati dal sottoscritto fuori dal Giappone.

Questo il link: http://www.tarorestaurants.co.uk/

Grazie mille per il tuo blog sempre ricco di spunti interessanti!

Cinghius - Andrea ha detto...

@Tore: infatti io e Fede ci siamo distrutti di salse e cibi Greci :D

Per "tamponare", un giorno, abbiamo dovuto mangiare qualcosa da McDonald, ahahhahah!

:D

nicolacassa ha detto...

>Tore> Anche io seguo questi precetti quando viaggio, ma in Inghilterra c'era poco di cui gioire dal punto di vista gastronomico, purtroppo per noi!! Evviva il Sushi allora!!

>Fabiusli> Grazie per il consiglio, se ci vado di nuovo non mi sfuggirà! :)

>Andre> Mi piacerebbe provare di nuovo la cucina greca, ho un ottimo ricordo di quelle salse... (immagina Homer Simpson con la bava ora, quello sono io...)

Posta un commento

Vuoi commentare su ニコラ日本へ行く nicolaingiappone ma non sei iscritto nè vuoi saperne di iscriverti a Blogger? Nella sezione "Scegli un'identità" qui sotto seleziona "Nome/URL", poi scrivi il tuo nome o il tuo nickname nel campo "Nome" e il tuo indirizzo mail, o l'indirizzo del tuo sito, o anche niente nel campo "URL" (^O^)/

Ah, e non dimenticare di iscriverti al gruppo "nicolaingiappone > Cose Incredibili In Giappone" su Facebook!! \(^O^)/

[NOVITA']...e se non sopporti Facebook, segui gli aggiornamenti del blog su Twitter, iscriviti cliccando qui!! \\(^O^)//

Nicola