domenica 31 agosto 2008

31 agosto: Shinjuku, Harajuku, Shibuya, Kiyosumi-Shirakawa, Maihama, Shinjuku

Oggi c'è il sole, sembra ci sia bel tempo, speriamo bene...

Siccome era domenica siamo andati ad Harajuku, purtroppo di gente strana e affini non ce n'era, forse sarebbero arrivati di pomeriggio (e dovrò posticipare ancora il mio incontro ravvicinato coi Rockabilly), in compenso Takeshita street (qui sopra) e tutte le vie limitrofe erano stracolme di gente!

Dopo Harajuku, abbiamo raggiunto a piedi Shibuya dove ho fatto un pò di acquisti, e dove al Tower Records abbiamo incontrato due lettori del blog (Uno dei due, Silk, mi ha riconosciuto, sono famoso!! :), e abbiamo mangiato Soba in un ristorante vicino alla stazione...

Dopo abbiamo raggiunto Kyosumi-Shirakawa dove, al museo d'arte contemporanea di Tokyo di sta svolgendo l'esposizione della Ghibli, incentrata sul tema del processo di produzione dei cartoni animati...

Tra le migliaia di tavole esposte, Shiho ha trovato un amico...

Una delle attività per il pubblico consisteva nella distribuzione di adesivi rotondi, sui quali bisognava disegnare la propria interpretazione del Makkurokurosuke, anche io ho fatto la mia parte, e guardate quanti ce ne sono!!!

E ora la parte triste del post: Oggi all'ora di pranzo Shiho mi ha detto: "mi servono 3 ore del tuo tempo dalle 18 alle 21". Io avevo moltissime cose da fare, volevo andare a fare una nuotata nella piscina del Park Hyatt, volevo comprare un sacco di cose, e allora mi sono arrabbiato perchè lei non mi diceva cosa dovevamo fare in quelle ore. Verso le 17, dopo la visita all'esposizione Ghibli, mi ha detto quale sarebbe stata la sorpresa: Ha noleggiato un elicottero per fare un volo panoramico sopra Tokyo. Appena me l'ha detto, mi è mancato il respiro, poi ho fatto di tutto per trattenere le lacrime, un pò per la gioia, un pò perchè mi sentivo una merda ad averla trattata male. Verso le 18 mi ha chiamato mia madre, e ho faticato a dirle la storia dell'elicottero senza commuovermi di nuovo. Insomma, le nuvole c'erano, ma il tempo non sembrava brutto, così abbiamo preso il treno per raggiungere l'eliporto: Seikyo line fino a Shin-Kiba, e Keio line fino a Maihama, la fermata del parco Disney di Tokyo. Appena siamo arrivati alla stazione, Shiho ha rivevuto una chiamata, il volo è stato annullato per maltempo. Mi sentivo svenire, tutta quella strada per nulla, e poi lei aveva prenotato questo volo da mesi. Ho pensato a tutto quello che ho perso per raggiungere inutilmente quella maledetta stazione (piscina, shopping in un giorno di tempo decente etc), ho pensato a tutto quello che ho perso in questo viaggio a causa del maltempo, visto che non c'è mai stato UN SOLO GIORNO, neanche un giorno senza che piovesse. Intanto Shiho ha chiamato la madre anche se eravamo in treno (non si può utilizzare il cellulare in treno...) e si è fatta un pianto mastodontico.

Abbiamo deciso di andare a Shinjuku, dove al Tower Records ci avevano conservato il DVD di Waterboys, e magari avremo comprato qualcosa lì, ma pioveva, e muoversi col peso dei libri che avevo comprato all'esposizione Ghibli, e con l'ombrello era veramente improponibile. Abbiamo deciso di tornare in albergo. Vi do un consiglio, se alloggerete mai al Park Hyatt di Shinjuku, scordatevi di poter raggiungere la stazione agevolmente coi vostri piedi, è lontanissima, quindi, ci vuole il taxi, che costa solo 710 yen per i primi 2 km (fino alla stazione sono meno di 2 km). All'arrivo in albergo, ero così stressato che ho quasi mandato a quel paese l'autista che ha fermato il taxi fuori dal tetto che ripara la strada antistante l'entrata (e pioveva...).

Per dimenticare la delusione (e perchè non ci andava di uscire di nuovo sotto la pioggia per cercare un ristorante), abbiamo deciso di andare a farci spennare al New York Grill, il ristorante annesso al New York Bar, al 53° piano del Park Hyatt. Avevamo il tavolo vicino alla finestra, e nuvole permettendo (in alcuni momenti eravamo sopra il ceiling di nubi) si poteva vedere il panorama...

Stanotte siamo in una camera Park View King, al 49° piano.

Ecco gli acquisti di oggi, per Weltall mancava solo Gomen, per me ho preso due colonne sonore di Joe Hisaishi.

Domani si torna. Questo è l'ultimo post che scriverò dal Giappone. Spero che la prossima volta il tempo sia migliore (di certo non potrà essere peggiore).

19 commenti:

Kazu ha detto...

Tesoro vorrei abbracciarvi tutti e due.
Anche io ho annullato un paio di cose importanti durante il mio viaggio, ma ci sarà una prossima occasione, stai sicuro.
Un bacione anche a Weltall, chissà se gli sono fischiate le orecchie in questi giorni eheh (poi vi spiego).

tua sorellona KK

Mario ha detto...

Grazie di tutto il report Nicola!

Buon ritorno a casa, e se ti conosco bene, avrai da catalogare e riproporci una marea di foto ^^

Weltall ha detto...

Nick allora:
A) quella soba è da invidia ^__^
B) grazie per aver cercato tutte quelle cose, sei stato grande come al solito ^___^
C) mi spiace moltissimo per il volo in elicottero! Shiho ha avuto un' idea bellissima!!! Un vero peccato!!!
D) ci sentiamo domani quando rientri ^__^

@Kazu: ricambio volentieri il saluto mentre la curiosità mi divora: perchè mi sarebbero dovute fischiare le orecchie? Spero solo di non averne combinata una delle mie senza saperlo ^___*

Fabio ha detto...

Scusa, non per fare il gustafeste, ma in tutta questa descrizione dell'ultimo giorno mi manca un dettaglio che non mi è chiaro. Ma la tua bella sai gia quando la rivedrai? No, chiedo questo perchè a me è gia capitato due volte di lasciare la mia bella partendo dal Giappone e non sapendo quando ci saremmo potuti rivedere e tutte e due le volte avevo una katana che mi passava lo stomaco da parte a parte e ti assicuro che non è per niente una bella esperienza.... (e soprattutto il giorno prima di partire avevo il morale sotto le suole delle scarpe).

Anna lafatina ha detto...

Che delusione il volo che è stato sospeso ma che bellissima idea che ha avuto Shiho, splendida!
Dai vedrai che per il prossimo (ho il sospetto che se non ci vai a Natale sarà per l'hanami... non so perchè...) sarà tutto molto più sereno.
Mi sa che Fabio ha ragione... l'ultimo giorno deve essere stato pesantuccio per tutti e due... e la sfuriata sarà stata in parte anche per quel motivo.
Ganbatte!

Kazu ha detto...

Nic:
ricorda che puoi sempre avvalerti della facoltà di non rispondere ^^

Weltall:
non hai combinato nessun pasticcio :)
Lo spiego presto a tuo cugino così ti riferisce, un po' di pazienza eh

lafrancese ha detto...

Forza ragazzi, non vi lasciate abbattere dal tempo che purtroppo è stato dei peggiori, godetevi le ultime ore di vacanza insieme!

un abbraccio forte, di sostegno, per quanto possibile!

Rat-Man ha detto...

Mi complimento per il blog, racconti gli eventi in maniera molto dettagliata, e' un piacere leggerlo.
Poi tu e la tua ragazza siete carinissimi, davvero...
Anch' io ho un blog che condivido con mia moglie, la cosa unisce... Quasi quanto un viaggio! ^_^

Buona continuazione
Rat-Man

SirDiC ha detto...

Basta il pensiero Nicola, quanti possono ritenersi fortunati come te? Ma occhio a non fare troppi debiti con le donne, che poi dopo la metamorfosi diventano un rinfaccio continuo ;)

Fabio ha detto...

Quale metamorfosi???? Quella di cui parlava Luca nell'altra discussione?

Kazu ha detto...

Sirdic:
vorrei specificare che voi maschietti non siete mica esenti dalla suddetta metamorfosi eh... :D
Magari evitiamo di riaprire una discussione da forum tra i commenti di un post ^^

Sarimisar ha detto...

Dispiace per il maltempo, per la maledetta pioggia, ma pensa positivo e al fatto che la prossima volta ti rifarai di tutto quello che hai perso... sarà una specie di rivincita, e le rivincite vinte sono sempre straordinarie ;)
Buon ritorno in Italia e grazie a tutti e due per questo primo assaggio del tuo viaggio.

SirDiC ha detto...

Kazu> Ok ok, come non detto altrimenti voi fanciulle mi uccidete! ^^
fabio>si', ero ancora preso da quella valanga di commenti divertenti ma mi sono pentito di aver toccato un argomento delicato :o

Il maltempo va preso con filosofia, perche' l'alternativa sarebbe stata un caldo umido insopportabile. Camminare nell'afa con decine di kg di libri sulle spalle non credo sarebbe stato molto meglio. Certo la storia dell'elicottero e' molto triste ma come ho detto basta il pensiero, e poi ci sara' tutto il tempo per rifarvi. Comunque Nicola buon rientro, in bocca al lupo e spero di rivederti presto ^^/

Anonimo ha detto...

la storia dell'elicottero è un po' buffa (sono diplomatico e dico buffa :) in realtà non mi vengono parole migliori);

certo che siete una bella coppia di spendaccioni...

la prossima volta 10 giorni in bicicletta in montagna!

auguri :)
piero

Fabio ha detto...

Si, in effetti che io sarei curioso di sapere quando è cotstao il tutto, specialmente l'hotel con quell'onsen ultraspettacolare (ci vorrei andare anche io). Ma in fondo, a prescindere dal costo, avete fanno bene perchè avete "acquistato" una delle cose piu preziose che ci sia, e cioè dei ricordi bellissimi che vi accomopagneranno tutta la vita e che nessuno vi potrà mai togliere, qualsiasi cosa succeda. Secondo me i soldi "investiti" in queste cose sono i meglio spesi.

Anonimo ha detto...

mah... dal mio punto di vista dieci giorni di bicicletta in montagna nel posto giusto (e ce ne sono a migliaia di posti spettacolari in giappone) sono meglio di 100 giorni di shopping nei vari shinjuku e shibuya...
anche dal punto di vista dell'avventura indimenticabile

ma sono punti di vista

ancora auguri!
piero

Anonimo ha detto...

Nicola, mi spiace per il maltempo che avete avuto e per la storia dell'elicottero, però vedrai che la prossima volta vi rifarete!
maruko

l'onorevole carpa ha detto...

che meravigliaaaaa quanti makkurokurosuke e poi totoroooo.
sono adorabili......quasi quasi t'invidio ;)
complimenti il tuo blog è davvero bellissimo.

nicolacassa ha detto...

Che posso dire, grazie a tutti, ma in questo post sono in lutto virtuale :(

Posta un commento

Vuoi commentare su ニコラ日本へ行く nicolaingiappone ma non sei iscritto nè vuoi saperne di iscriverti a Blogger? Nella sezione "Scegli un'identità" qui sotto seleziona "Nome/URL", poi scrivi il tuo nome o il tuo nickname nel campo "Nome" e il tuo indirizzo mail, o l'indirizzo del tuo sito, o anche niente nel campo "URL" (^O^)/

Ah, e non dimenticare di iscriverti al gruppo "nicolaingiappone > Cose Incredibili In Giappone" su Facebook!! \(^O^)/

[NOVITA']...e se non sopporti Facebook, segui gli aggiornamenti del blog su Twitter, iscriviti cliccando qui!! \\(^O^)//

Nicola